Dubbi, ironia, ma anche molto interesse sulla docu-fiction Mediaset dedicata al delitto di Avetrana

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

"Amore Criminale", il programma RAI dedicato alla violenza nei confronti delle donne è ai nastri di partenza. Quest'oggi lo staff della trasmissione ha rilasciato il seguente comunicato stampa: «Nell'anteprima Matilde D'Errico affronterà il tema della violenza economica e lo farà intervistando in studio Urszula. In seguito Veronica Pivetti racconterà la seconda storia della trasmissione: quella di Federica, una ragazza di Taranto uccisa dal marito Luigi assieme al figlio, un bambino di soli 3 anni e mezzo».
Mediaset non ha voluto essere da meno e, attraverso il rodato programma sulla cronaca nera condotto da Gianluigi Nuzzi "Quarto Grado", ieri ha pubblicizzato la nuova edizione de "Il Terzo Indizio"; la sua prima puntata sarà dedicata al famigerato delitto di Avetrana, un omicidio che ha diviso l'Italia.
«Una vicenda che è stata sezionata e trattata in ogni suo aspetto, questa volta con la formidabile redazione di "Quarto Grado" siamo andati a raccontare quello che è accaduto prima: l'estate di questo gruppo di ragazzi, di Sarah, di Sabrina e di Ivano, in quelle che sono le dinamiche, i sentimenti, le gelosie e le invidie», queste le anticipazioni di Barbara De Rossi.
Naturalmente sul web e in particolare su Twitter è subito scattata l'ironia: molti sono stati i commenti sull'aspetto dell'attrice che ha impersonato Sabrina Misseri, palesemente non somigliante, mentre alcuni utenti si sono detti stufi di una storia "pesante" e "conclusa da tempo".
Eppure le ultime puntate de "Il Terzo Indizio" ci hanno attratto particolarmente: struggente quella dedicata al delitto di Crema, molto dettagliata quella sull'omicidio di Federica Mangiapelo. Capiremo martedì 16 gennaio dalle 21:15 su Rete 4 se la trasmissione avrà mantenuto il suo livello di qualità.

Ciao! se sei arrivato/a fino a questo punto della pagina significa che l'articolo è stato di tuo gradimento. Devi sapere che "Diritto e Cronaca", anche se utilizza banner, non vive di pubblicità ed è completamente auto-finanziato. L'unico modo che abbiamo di proseguire nel nostro lavoro è chiedere delle donazioni. Siamo grati a chiunque possa darci un aiuto, anche minimo.

Sei un libero professionista o fai parte di un'azienda e vorresti pubblicare contenuti sponsorizzati? Sei un appassionato e vorresti leggere un articolo su un argomento che ti sta a cuore? Organizzi seminari inerenti al diritto e alla criminologia e cerchi qualcuno in grado di valorizzarli? Contattaci cliccando qui o scrivici all'indirizzo info@dirittoecronaca.it e scopri come fare.

Autore: Davide Ronca

Dottore in giurisprudenza con un master in scienze forensi e uno in scienze criminologiche. Giornalista dal 2007, è da sempre attivissimo sul web per portare un'informazione di qualità.