Faceliker, il nuovo trojan in grado di dirottare i like degli utenti

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lo ha segnalato per primo McAfee, l'azienda californiana che si occupa di sicurezza informatica, si tratta di un cavallo di troia capace di dirottare i like degli utenti di Facebook su contenuti mai visualizzati, si inserisce nel browser e agisce indisturbato. Stiamo parlando di "Faceliker", la minaccia informatica del momento.
McAfee ha fatto presente che, fra tutti i malware analizzati, quest'ultimo rappresenta circa il 10% di quelli trovati in attività, praticamente una piaga.
Come sempre raccomandiamo di aggiornare costantemente il proprio sistema operativo e tutti i software connessi: purtroppo su Faceliker si sa ancora poco, tanto che la stessa Facebook non ha rilasciato alcuna dichiarazione a riguardo. Forse analizzare il problema potrebbe "scoperchiare il vaso di Pandora", ossia fare riferimento anche indirettamente alla gravissima questione dei bot e account fasulli che imperversano sul social di Zuckerberg.

Ciao! se sei arrivato/a fino a questo punto della pagina significa che l'articolo è stato di tuo gradimento. Devi sapere che "Diritto e Cronaca", anche se utilizza banner, non vive di pubblicità ed è completamente auto-finanziato. L'unico modo che abbiamo di proseguire nel nostro lavoro è chiedere delle donazioni. Siamo grati a chiunque possa darci un aiuto, anche minimo.

Sei un libero professionista o fai parte di un'azienda e vorresti pubblicare contenuti sponsorizzati? Sei un appassionato e vorresti leggere un articolo su un argomento che ti sta a cuore? Organizzi seminari inerenti al diritto e alla criminologia e cerchi qualcuno in grado di valorizzarli? Contattaci cliccando qui o scrivici all'indirizzo info@dirittoecronaca.it e scopri come fare.

Autore: Davide Ronca

Dottore in giurisprudenza con un master in scienze forensi e uno in scienze criminologiche. Giornalista dal 2007, è da sempre attivissimo sul web per portare un'informazione di qualità.