Omicidio di Isabella Noventa: respinto dalla Corte Europea il ricorso di Freddy Sorgato

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sta proseguendo nel peggiore dei modi l'iter giudiziario di Freddy Sorgato, l'autotrasportatore condannato in via definitiva a 30 anni con la sorella Debora per il delitto di Isabella Noventa, avvenuto nel 2016: la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo ha respinto il suo ricorso. Il caso fece molto scalpore in tutta Italia e venne trattato da trasmissioni mainstream come "Quarto Grado" e "Chi l'ha visto?". Oltre alle condanne a Freddy e Debora per omicidio e soppressione di cadavere, vennero inflitti 16 anni e 10 mesi a Manuela Cacco, la tabaccaia veneziana che cercò di aiutare i due sviando le indagini.

L'avvocato Gian Luigi Pieraccini ha spiegato a "Il Mattino" di Padova che il ricorso era stato presentato perché le sentenze di condanna sarebbero basate su quanto riferito dalla Cacco, «in ultima analisi ritenuta non credibile». Freddy potrebbe ancora chiedere la revisione del processo, nel frattempo continua a studiare in carcere per conseguire la laurea in "progettazione e gestione del turismo culturale" L-15, in pratica una triennale in scienze del turismo.

Autore: Davide Ronca

Dottore in giurisprudenza con un master in scienze forensi e uno in scienze criminologiche. Giornalista dal 2007, è da sempre attivissimo sul web per portare un'informazione di qualità.