Stalking condominiale a Reggio Emilia: ammonito dal Questore un 66enne

  •  
  •  
  •  
  • 2
  •  
  •  

Caso curioso che riguarda gli atti persecutori ex art. 612 bis c.p.: a Reggio Emilia un uomo di 66 anni è stato ammonito dal Questore per aver perseguitato un vicino con danneggiamenti, tentativi di incendio, furti, lanci di cocci di vetro e chiodi posti sotto i pneumatici delle auto. Un vero e proprio inferno durato 3 anni che aveva costretto la vittima a cambiare le sue abitudini di vita. Sembra che il motivo di questo stalking insensato fosse l'acquisto di un bene da parte del coinquilino al quale il futuro carnefice era interessato.
Gli atti persecutori prevedono diverse forme di tutela in sede civile e penale, ma il processo è stato evitato con un'istanza al Questore che è intervenuto con decisione. Il suo provvedimento in caso di reiterazione comporterà la procedibilità d'ufficio e l'aumento di pena in caso di condanna.

Autore: Davide Ronca

Dottore in giurisprudenza con un master in scienze forensi e uno in scienze criminologiche. Giornalista dal 2007, è da sempre attivissimo sul web per portare un'informazione di qualità.