Finge di essere stuprata da due nigeriani, nei guai una minorenne di Bolzano

  •  
  •  
  •  
  • 2
  •  
  •  

Aveva riferito di essere stata stuprata da due uomini di colore, presumibilmente nigeriani, a maggio lungo una pista ciclabile di Bolzano; il caso aveva creato un grandissimo clamore mediatico, complici anche le tensioni politiche degli ultimi tempi, ma a quanto pare nulla di ciò che ha riferito la ragazzina era vero: «Ho inventato tutto, volevo attirare l'attenzione del mio fidanzato», questa la disarmante dichiarazione della minorenne di fronte al PM e alla psicologa consulente che si stavano occupando del caso.
La Procura, che non ha ritenuto necessario convocare una conferenza stampa per tutelare la giovane, ha fatto sapere che durante le indagini preliminari a seguito di alcuni accertamenti tecnici erano stati acquisiti elementi che confermerebbero la veridicità della nuova versione riferita dalla ragazzina.

Ciao! se sei arrivato/a fino a questo punto della pagina significa che l'articolo è stato di tuo gradimento. Devi sapere che "Diritto e Cronaca", anche se utilizza banner, non vive di pubblicità ed è completamente auto-finanziato. L'unico modo che abbiamo di proseguire nel nostro lavoro è chiedere delle donazioni. Siamo grati a chiunque possa darci un aiuto, anche minimo.

Sei un libero professionista o fai parte di un'azienda e vorresti pubblicare contenuti sponsorizzati? Sei un appassionato e vorresti leggere un articolo su un argomento che ti sta a cuore? Organizzi seminari inerenti al diritto e alla criminologia e cerchi qualcuno in grado di valorizzarli? Contattaci cliccando qui o scrivici all'indirizzo info@dirittoecronaca.it e scopri come fare.

Autore: Davide Ronca

Dottore in giurisprudenza con un master in scienze forensi e uno in scienze criminologiche. Giornalista dal 2007, è da sempre attivissimo sul web per portare un'informazione di qualità.