Abbandono di animali: la pena e la situazione alla Camera

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Secondo l'art. 727 c.p. chiunque abbandona un animale domestico è punito con l'arresto fino a un anno o con un'ammenda da 1.000 a 10.000 euro, tuttavia il moltiplicarsi del fenomeno ha spinto alcuni politici a modificare la legge... o almeno a volerlo fare.
Sì, perché per adesso è rimasto tutto immutato: il 16 giugno 2015 il deputato Tancredi Turco, che tra l'altro è un avvocato penalista, ha suggerito di aumentare la pena pecuniaria da 2.500 euro fino ad arrivare a un massimo di 25.000.
Un'altra proposta più recente, quella di Salvatore Matarrese, prevede in aggiunta all'ammenda il sostentamento e il soggiorno in una struttura adeguata dell'animale a spese di chi l'ha abbandonato, con divieto per il reo di tenerne con sé altri per almeno due anni.
Entrambi i testi sono stati consegnati alla Commissione Giustizia della Camera, ma non ne è mai iniziato l'esame.

Autore: Davide Ronca

Dottore in giurisprudenza con un master in scienze forensi e uno in scienze criminologiche. Giornalista dal 2007, è da sempre attivissimo sul web per portare un'informazione di qualità.