“Chi l'ha visto?”, recap del 7/2/18: Pamela Mastropietro, Susy Paci e quell'illusione su Gigino Wi-Fi

  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ieri sera è avvenuta la prima live Twitter di DirittoeCronaca.it dedicata a "Chi l'ha visto?", abbiamo intenzione di ripetere l'esperienza tutte le settimane ogni venerdì anche per "Quarto Grado". Molti sono stati i retweet e i "cuoricini", ringraziamo infinitamente chi ha deciso di darci fiducia. Al termine di ogni live pubblicheremo un recap della puntata, quindi continuate a seguirci.
Il programma RAI è iniziato con un focus sulla vita di Pamela Mastropietro, la ragazza uccisa, mutilata e chiusa in due valigie. Si è parlato di "catena di responsabilità", ma i fatti non sono ancora chiari.
Subito dopo Federica Sciarelli ha presentato il caso di Susy Paci, una 49enne di Arezzo attivissima sui social che ha raggiunto Napoli forse per trovare un uomo conosciuto via chat, questi i commenti del marito: «L'ho perdonata tante volte, è andata via per una cazzata. Non si lasciano due figli, un marito e due persone anziane, è stata stupida! [...] Era una cosa già vecchia da tempo. La disperazione è tanta, dietro c'è una bomba, qualcosa di grosso».
Pare che Susy si sia incontrata con un 45enne partenopeo che al momento non risulta indagato.
Anche Stefania, un'amica della scomparsa, ha voluto dire la sua: «Probabilmente è stata una cosa volontaria fino al suo arrivo a Napoli, ma poi...?».
La presentatrice RAI ha più volte richiamato l'attenzione sull'omicidio di Jessica Faoro, una 19enne uccisa ieri a Milano da Alessandro Garlaschi, un tranviere ATM di 39 anni: «Non ne possiamo più di questa mattanza di cui dobbiamo dare conto ogni volta».
Dopo il caso di Ximenia Garcia, una 32enne di origine argentina scomparsa da Lanuvio (Roma), si è passati a Luigi Celentano, anche conosciuto come "Gigino Wi-Fi": il padre ha lanciato l'ipotesi degli incontri clandestini di boxe; inoltre un "chilhavister" ha trovato la sequenza dei suoi numeri in un album musicale di un DJ che tuttavia l'ha tolto dal web e ha detto di non avere nulla a che fare con la vicenda, chiedendo inoltre a "Chi l'ha visto?" di non essere menzionato per nome e cognome.
La trasmissione è continuata con due scomparse: quella di Luciana Bianchi (47enne che viveva alle Canarie e che ha fatto perdere le sue tracce dal 2 gennaio) e quella di Luciana Fantato (59enne di Gambolò, Pavia).
Il programma si è concluso con la storia del sedicente "Matteo Nava", apparentemente uno stalker che si finge carabiniere e che cerca su Facebook donne affette da una determinata patologia in modo da sfruttare le loro debolezze per poterle soggiogare a livello psicologico. Dopo alcune indagini sembra addirittura che la persona in questione sia una donna di Sassari.
Poco prima della sigla è arrivato un accorato appello della sorella di Natalina Papandrea: «Non dimenticatela!».

Ciao! se sei arrivato/a fino a questo punto della pagina significa che l'articolo è stato di tuo gradimento. Devi sapere che "Diritto e Cronaca", anche se utilizza banner, non vive di pubblicità ed è completamente auto-finanziato. L'unico modo che abbiamo di proseguire nel nostro lavoro è chiedere delle donazioni. Siamo grati a chiunque possa darci un aiuto, anche minimo.

Sei un libero professionista o fai parte di un'azienda e vorresti pubblicare contenuti sponsorizzati? Sei un appassionato e vorresti leggere un articolo su un argomento che ti sta a cuore? Organizzi seminari inerenti al diritto e alla criminologia e cerchi qualcuno in grado di valorizzarli? Contattaci cliccando qui o scrivici all'indirizzo info@dirittoecronaca.it e scopri come fare.

Autore: Davide Ronca

Dottore in giurisprudenza con un master in scienze forensi e uno in scienze criminologiche. Giornalista dal 2007, è da sempre attivissimo sul web per portare un'informazione di qualità.