Jim Carrey a processo per la morte dell'ex fidanzata

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Jim Carrey verrà processato per la morte dell'ex fidanzata Cathriona White, così ha deciso il giudice Deirdre Hill di Los Angeles che ha accolto la richiesta di Brigid Sweetman, la madre della ragazza.
La 28enne si è suicidata nel settembre del 2015, l'accusa è di corresponsabilità nel decesso: l'attore le avrebbe fornito i farmaci con cui si è tolta la vita.
La Sweetman, che ha denunciato Carrey nell'ottobre del 2016, ha rilasciato delle dichiarazioni molto pesanti su di lui: non solo avrebbe contribuito attivamente al suicidio, ma avrebbe anche trasmesso malattie sessuali alla figlia e l'avrebbe insultata pesantemente nel momento della rottura, portandola all'insano gesto.
Fra Cathriona White e l'artista ci sarebbe stata una relazione altalenante iniziata nel 2012; dopo la morte di lei l'attore le aveva dedicato parole commoventi: «Cathriona era un fiore irlandese, gentile e delicato, troppo sensibile per questa terra e per il quale amare ed essere amato era tutto ciò che splendeva».

Autore: Davide Ronca

Dottore in giurisprudenza con un master in scienze forensi e uno in scienze criminologiche. Giornalista dal 2007, è da sempre attivissimo sul web per portare un'informazione di qualità.