La scomparsa di Domenico D'Amato fra misteri e ipotesi suggestive

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenico D'Amato è un giovane di Molinella diventato irreperibile dal 27 febbraio.
La sua scomparsa ha attirato l'attenzione della redazione di "Chi l'ha visto?" che si è occupata più volte del suo caso, presentando il ragazzo come un'appassionato di musica rap nonché youtuber col nickname "DOME DAMA". Lo staff della trasmissione inoltre ha sempre fatto notare che la sua famiglia non ha mai creduto all'allontanamento volontario.
A maggio "Il Fatto Quotidiano" aveva associato la sua sparizione all'attività criminale di Norbert Feher alias Igor Vaclavic, noto anche come "il killer di Budrio", super ricercato nelle campagne fra Bologna e Ferrara: «La denuncia di scomparsa è stata fatta il 31 marzo presso i carabinieri di Molinella e il 1° aprile è stato ucciso Davide Fabbri a Budrio. Igor sicuramente era in zona da molto tempo», questo il commento di Barbara Iannuccelli, legale della famiglia D'Amato.
Ieri l'avvocatessa ha rilasciato la seguente dichiarazione: «La Procura di Bologna nella persona della p.m. Beatrice Ronchi ha comunicato alla sottoscritta che valuterà gli elementi raccolti da questa difesa». Le indagini dunque stanno prendendo una piega positiva e la Iannuccelli si è detta molto soddisfatta.
DirittoeCronaca.it seguirà ogni sviluppo della vicenda.

Autore: Davide Ronca

Dottore in giurisprudenza con un master in scienze forensi e uno in scienze criminologiche. Giornalista dal 2007, è da sempre attivissimo sul web per portare un'informazione di qualità.