L'inquietante morte di Salvatore Cipolletti: le ipotesi dark web e bitcoin

  • 12
  •  
  •  
  • 2
  •  
  •  

IL GRUPPO DI "CALL OF DUTY" - È una morte tinta di giallo quella di Salvatore Cipolletti, uno studente lavoratore 24enne della provincia di Pisa iscritto all'Università degli Studi "Guglielmo Marconi".
Il giovane è precipitato dal quinto o dal settimo piano (al momento non è chiaro) dell'abitazione in cui alloggiava con alcuni amici durante una vacanza a Varsavia, ma la dinamica della tragica vicenda è ancora da accertare.
Perché Salvatore si trovava in Polonia? Se lo stanno chiedendo tutti. Inizialmente alcune testate giornalistiche hanno fatto riferimento a un incontro di videogiocatori dello sparatutto in prima persona "Call of Duty", in seguito la storia ha preso un piega più torbida.

QUEGLI STRANI MESSAGGI - Secondo il legale della famiglia della vittima Ivo Gronchi, la notte del dramma «sono iniziati degli strani messaggi audio con la ragazza che lui frequentava in Italia. [...] Parla di "nostro suicidio" e aggiunge "siamo abbastanza vicini da lasciare un segno". Infine conclude "ho lasciato per davvero il marchio, quindi ho fottutamente vinto". Però in sottofondo sembra che gli altri ragazzi commentino in modo negativo dicendo "no! No! Non questo tipo di segno!"».
L'avvocato ha continuato così ai microfoni di RTV38: «Stiamo aspettando gli esiti dei rilievi tossicologici, comunque gli accertamenti sul materiale trovato a casa di Salvatore potrebbero far presupporre accessi al dark web. Per il momento sono state trovate delle password e delle indicazioni di siti e link. Forse c'è un portafoglio di bitcoin intestato al ragazzo. Sono situazioni che la famiglia ha bisogno di chiarire».

I FATTI SECONDO I TESTIMONI - Gronchi in data odierna ha precisato che «ci potrebbe essere un legame con il gioco, ma al momento non è dato saperlo. È già un punto di domanda il perché Salvatore abbia voluto mandare questi file audio alla ragazza con cui si vedeva in Italia da un po' di tempo».
Tra un match e l'altro a "Call of Duty" il viaggio sarebbe stato ideato fra quattro amici, chattando a distanza. Dopo la tragedia, uno di questi, ossia un ragazzo di Lucca, è rimasto traumatizzato. Gli altri presenti hanno tutti dato la stessa versione dei fatti: «Salvatore ha posato il cellulare, si è tolto gli occhiali, si è diretto verso il balcone ed è volato di sotto».

CHI È ADRIAN? - Secondo fonti investigative polacche riportate dal sito LaNazione.it sembra che nell'appartamento dov'è iniziata la tragedia siano state trovate delle bottiglie di liquore appena iniziate e tracce di LSD. Pare che Salvatore fosse ossessionato da un certo Adrian, nome che avrebbe scritto e ripetuto compulsivamente poco prima di morire.
Il legale della famiglia Cipolletti ha depositato una querela per eventuali fatti reato che potrebbero essere stati commessi in Italia, l'ipotesi è che siano stati i presupposti dell'evento successo a Varsavia.
Per la Procura di Pisa le indagini sono appena iniziate.

Autore: Davide Ronca

Dottore in giurisprudenza con un master in scienze forensi e uno in scienze criminologiche. Giornalista dal 2007, è da sempre attivissimo sul web per portare un'informazione di qualità.