Marilena Negri, Daniela Roveri e Paola Marioni: in Lombardia gira indisturbato un serial killer?

  •  
  •  
  •  
  • 3
  •  
  •  

Negli ultimi tempi in Lombardia sono accaduti fatti estremamente inquietanti che hanno riguardato quattro donne.
Nel novembre del 2017, nel parco di Villa Litta, situato nel quartiere milanese di Affori, è stata uccisa a coltellate la 67enne Marilena Negri, che era uscita per portare a spasso il suo cagnolino. L'assassino, un uomo incappucciato, è stato ripreso dalle videocamere di sorveglianza di un distributore di benzina e di una farmacia, ma non è mai stato identificato.
Nel luglio del 2017 l'avvocatessa Paola Marioni è stata aggredita nel suo studio da un uomo apparentemente distinto il quale, durante l'accoltellamento, le ha detto «Così adesso anche tu sei sistemata».
Nell'agosto dello stesso anno, una signora 81enne è stata violentata tra la zona Niguarda e il parco Nord a Milano. Ma non è tutto: alla fine del 2016, nel quartiere di Colognola, a Bergamo, è stata uccisa con una coltellata alla gola la 48enne Daniela Roveri.
Sono tutti casi archiviati o in via di archiviazione: nessun indagato, nessuna spiegazione realistica e convincente.
Nell'ultimo nostro video caricato su YouTube, rifacendoci alla vecchia casistica sui serial killer in Lombardia, dopo esserci interessati al "Dottor Morte di Milano", allo "Strangolatore di Bergamo" e a molti altri, abbiamo fatto una comparazione con gli avvenimenti di cronaca attuali.
Cogliamo l'occasione per invitarvi a iscrivervi al nostro canale.

Autore: Davide Ronca

Dottore in giurisprudenza con un master in scienze forensi e uno in scienze criminologiche. Giornalista dal 2007, è da sempre attivissimo sul web per portare un'informazione di qualità.