Morte dei due ragazzi di Tenno (TN): è omicidio-suicidio

  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ce ne siamo occupati poco fa, ora la triste conferma: la tragica morte dei due ragazzi di Tenno (TN) è riconducibile a un omicidio-suicidio.
Sarebbe stato il 24enne Mattia Stanga a sparare alla propria fidanzata Alba Chiara Baroni (22 anni) per poi porre fine alla sua stessa vita.
La coppia era conosciuta in paese e secondo alcuni testimoni i due avrebbero avuto qualche diverbio negli scorsi giorni, tuttavia nessuno si aspettava un epilogo simile. Il motivo dell'insano gesto del giovane sarebbe quindi riconducibile all'ennesima lite.
«I ragazzi sono stati trovati nel bagno al piano superiore della casa e l'arma risulta del giovane. Una pistola per uso civile, sportivo. La dinamica appare chiara», così i carabinieri hanno ricostruito la drammatica vicenda.

Ciao! se sei arrivato/a fino a questo punto della pagina significa che l'articolo è stato di tuo gradimento. Devi sapere che "Diritto e Cronaca", anche se utilizza banner, non vive di pubblicità ed è completamente auto-finanziato. L'unico modo che abbiamo di proseguire nel nostro lavoro è chiedere delle donazioni. Siamo grati a chiunque possa darci un aiuto, anche minimo.

Sei un libero professionista o fai parte di un'azienda e vorresti pubblicare contenuti sponsorizzati? Sei un appassionato e vorresti leggere un articolo su un argomento che ti sta a cuore? Organizzi seminari inerenti al diritto e alla criminologia e cerchi qualcuno in grado di valorizzarli? Contattaci cliccando qui o scrivici all'indirizzo info@dirittoecronaca.it e scopri come fare.

Autore: Davide Ronca

Dottore in giurisprudenza con un master in scienze forensi e uno in scienze criminologiche. Giornalista dal 2007, è da sempre attivissimo sul web per portare un'informazione di qualità.