Cinque ragazze morte in un'escape room: le inquietanti coincidenze col film

  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Cinque teenager sono morte in un'"escape room" a Koszalin, nel nord della Polonia. Secondo gli inquirenti le giovani avevano deciso di festeggiare il compleanno di una di loro in modo un po' particolare e durante un incendio sono morte per asfissia da monossido di carbonio. Un sesto ragazzo è rimasto ustionato ed è stato ricoverato in gravissime condizioni, non è chiaro quale relazione avesse con le vittime.
Le "escape rooms", note anche come "escape games", sono giochi di ruolo dal vivo in cui i partecipanti devono risolvere codici, enigmi, rompicapo e indovinelli dopo essere stati rinchiusi in una stanza allestita a tema.
Naturalmente, al di là dell'aspetto ludico, è indubbio che si tratti di prove sotto stress che non a caso hanno ispirato un horror psicologico chiamato, per l'appunto, "Escape room".
Le coincidenze tra il film e il tragico fatto di cronaca sono inquietanti, ne abbiamo parlato nel nostro canale YouTube.

Ciao! se sei arrivato/a fino a questo punto della pagina significa che l'articolo è stato di tuo gradimento. Devi sapere che "Diritto e Cronaca", anche se utilizza banner, non vive di pubblicità ed è completamente auto-finanziato. L'unico modo che abbiamo di proseguire nel nostro lavoro è chiedere delle donazioni. Siamo grati a chiunque possa darci un aiuto, anche minimo.

Sei un libero professionista o fai parte di un'azienda e vorresti pubblicare contenuti sponsorizzati? Sei un appassionato e vorresti leggere un articolo su un argomento che ti sta a cuore? Organizzi seminari inerenti al diritto e alla criminologia e cerchi qualcuno in grado di valorizzarli? Contattaci cliccando qui o scrivici all'indirizzo info@dirittoecronaca.it e scopri come fare.

Autore: Davide Ronca

Dottore in giurisprudenza con un master in scienze forensi e uno in scienze criminologiche. Giornalista dal 2007, è da sempre attivissimo sul web per portare un'informazione di qualità.