Guidò ubriaca per scappare dall'ex fidanzato violento: assolta

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Una curiosa vicenda giudiziaria avvenuta a Verona ha riguardato una donna di nome Olga che, presa a pugni dall'ex fidanzato violento, cercò di scappare mettendosi al volante di un'auto.
Dalla fuga nacque un inseguimento rocambolesco, con vari tentativi dell'uomo di raggiungerla servendosi di un'altra vettura e speronarla, tanto da attirare l'attenzione di una pattuglia della polizia locale che sottopose i due all'alcol test.
In un primo momento Olga fu vittima di una vera e propria beffa, perché avendo un tasso alcolemico di 1,1 venne denunciata per guida in stato di ebbrezza, ma ieri mattina il GUP Marzio Bruno Guidorizzi l'ha assolta riconoscendole lo stato di necessità, come da codice.

Non è punibile chi ha commesso il fatto per esservi stato costretto dalla necessità di salvare sé od altri dal pericolo attuale di un danno grave alla persona, pericolo da lui non volontariamente causato, né altrimenti evitabile, sempre che il fatto sia proporzionato al pericolo.
Questa disposizione non si applica a chi ha un particolare dovere giuridico di esporsi al pericolo.
La disposizione della prima parte di questo articolo si applica anche se lo stato di necessità è determinato dall'altrui minaccia; ma, in tal caso, del fatto commesso dalla persona minacciata risponde chi l'ha costretta a commetterlo.
Art. 54 c.p. (stato di necessità)

Ciao! se sei arrivato/a fino a questo punto della pagina significa che l'articolo è stato di tuo gradimento. Devi sapere che "Diritto e Cronaca", anche se utilizza banner, non vive di pubblicità ed è completamente auto-finanziato. L'unico modo che abbiamo di proseguire nel nostro lavoro è chiedere delle donazioni. Siamo grati a chiunque possa darci un aiuto, anche minimo.

Sei un libero professionista o fai parte di un'azienda e vorresti pubblicare contenuti sponsorizzati? Sei un appassionato e vorresti leggere un articolo su un argomento che ti sta a cuore? Organizzi seminari inerenti al diritto e alla criminologia e cerchi qualcuno in grado di valorizzarli? Contattaci cliccando qui o scrivici all'indirizzo info@dirittoecronaca.it e scopri come fare.

Autore: Davide Ronca

Dottore in giurisprudenza con un master in scienze forensi e uno in scienze criminologiche. Giornalista dal 2007, è da sempre attivissimo sul web per portare un'informazione di qualità.