La madre ostacola il rapporto tra padre e figlio? Deve risarcire

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un recente provvedimento del Tribunale di Milano ha attirato l'attenzione degli addetti ai lavori e non solo.
Il caso, svoltosi nell'ambito di una separazione particolarmente litigiosa, ha riguardato una madre che ogni volta consegnava il figlio al padre senza mettere a disposizione l'occorrente per la scuola e l'attività sportiva del fanciullo. In altre occasioni la donna adduceva scuse per non far incontrare i due come improvvise malattie, altre volte ancora non faceva trovare il bambino.
Lo scorso gennaio il giudice ha disposto che la donna venga sanzionata con somme diverse a seconda del tipo di violazione che realizzerà: 30 € per quando non consegnerà il materiale per la scuola o l'attività sportiva e 50 € per quando si opporrà agli incontri tra il figlio e il padre.
La Corte si è già detta pronta a ricollocare il minore in caso ciò non bastasse.

Ciao! se sei arrivato/a fino a questo punto della pagina significa che l'articolo è stato di tuo gradimento. Devi sapere che "Diritto e Cronaca", anche se utilizza banner, non vive di pubblicità ed è completamente auto-finanziato. L'unico modo che abbiamo di proseguire nel nostro lavoro è chiedere delle donazioni. Siamo grati a chiunque possa darci un aiuto, anche minimo.

Sei un libero professionista o fai parte di un'azienda e vorresti pubblicare contenuti sponsorizzati? Sei un appassionato e vorresti leggere un articolo su un argomento che ti sta a cuore? Organizzi seminari inerenti al diritto e alla criminologia e cerchi qualcuno in grado di valorizzarli? Contattaci cliccando qui o scrivici all'indirizzo info@dirittoecronaca.it e scopri come fare.

Autore: Davide Ronca

Dottore in giurisprudenza con un master in scienze forensi e uno in scienze criminologiche. Giornalista dal 2007, è da sempre attivissimo sul web per portare un'informazione di qualità.