Pesaro, una donna di 52 anni è stata brutalmente uccisa

  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Brusco risveglio per Pesaro, una città turistica in piena stagione balneare: una donna di 52 anni è stata trovata morta dal figlio 24enne al secondo piano di una palazzina in via Pantano.
La scena che si è trovato di fronte il ragazzo è stata spaventosa: Sabrina Malipiero, così si chiamava la vittima, era immersa nel suo sangue e presentava ferite da arma da taglio.
L'appartamento è stato immediatamente messo sotto sequestro, sul posto sono intervenuti la polizia scientifica, il medico legale Adriano Tagliabracci, il capo della squadra mobile Silio Bozzi e il PM Silvia Cecchi.
Non c'è dubbio sulla morte violenta, sembra che il delitto risalga a ieri notte, quando alcuni testimoni avrebbero notato una luce in casa fino alle una.
Sabrina era separata da anni e col marito era rimasta in ottimi rapporti, sembra anche che non avesse "nemici" o questioni personali in sospeso tali da poter diventare il bersaglio di un omicidio. Alcuni vicini hanno riferito agli inquirenti che la nottata è stata calda e che molti avevano dormito con la finestra aperta.
Da un punto di vista giornalistico, come spesso succede, non si riesce ad individuare con precisione l'età della vittima. Molte testate giornalistiche fanno riferimento a "53 anni", ma per l'ANSA sono 52. Nel contesto la questione non è importante, ma abbiamo preferito specificarla per rispetto nei confronti dei nostri lettori.

Autore: Davide Ronca

Dottore in giurisprudenza con un master in scienze forensi e uno in scienze criminologiche. Giornalista dal 2007, è da sempre attivissimo sul web per portare un'informazione di qualità.