Omicidio di Sabrina Malipiero, ha confessato il presunto assassino: è un marocchino di 38 anni

  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nella notte di domenica 15 luglio è stato fermato e interrogato dalla polizia per l'omicidio di Sabrina Malipiero un cittadino marocchino di 38 anni: il suo nome è Zakaria Safri e ha confessato il delitto.
Secondo la ricostruzione degli inquirenti, che sarebbero arrivati all'uomo grazie ai contatti telefonici nel cellulare della vittima, il presunto assassino avrebbe provato a scappare dal luogo dell'omicidio con la macchina di Sabrina, una Daewoo Matiz nera, in seguito ritrovata a un paio di chilometri dal luogo della tragedia.
Safri era già noto alle forze dell'ordine, in particolare alla sezione antidroga della polizia, inoltre sarebbe una frequentazione abituale della donna che infatti poco prima dell'omicidio gli ha aperto la porta di casa.
Sabrina aveva 52 anni, lavorava come commessa in un forno vicino alla sua residenza, era separata e aveva due figli: Camilla di 26 anni e Stefano di 24, proprio quest'ultimo ieri l'ha trovata in una pozza di sangue.
Da quel momento era iniziato il "giallo" che a quanto pare è stato risolto nel giro di una giornata.

Articolo correlato

Pesaro, una donna di 52 anni è stata brutalmente uccisa

Ciao! se sei arrivato/a fino a questo punto della pagina significa che l'articolo è stato di tuo gradimento. Devi sapere che "Diritto e Cronaca", anche se utilizza banner, non vive di pubblicità ed è completamente auto-finanziato. L'unico modo che abbiamo di proseguire nel nostro lavoro è chiedere delle donazioni. Siamo grati a chiunque possa darci un aiuto, anche minimo.

Sei un libero professionista o fai parte di un'azienda e vorresti pubblicare contenuti sponsorizzati? Sei un appassionato e vorresti leggere un articolo su un argomento che ti sta a cuore? Organizzi seminari inerenti al diritto e alla criminologia e cerchi qualcuno in grado di valorizzarli? Contattaci cliccando qui o scrivici all'indirizzo info@dirittoecronaca.it e scopri come fare.

Autore: Davide Ronca

Dottore in giurisprudenza con un master in scienze forensi e uno in scienze criminologiche. Giornalista dal 2007, è da sempre attivissimo sul web per portare un'informazione di qualità.